In News

E’ stata prorogata al 21 aprile 2017 la possibilità per il contribuente (sia persona fisica, che società) di definire in via agevolata le somme iscritte a ruolo nel periodo compreso tra il 1/01/2000 ed il 31/12/2016.

Aderendo alla procedura il contribuente può pagare solo le somme iscritte a ruolo a titolo di capitale, di interessi legali e di remunerazione del servizio di riscossione. Non sono dovute dunque le sanzioni, gli interessi di mora e le sanzioni e somme aggiuntive gravanti su crediti previdenziali.

Per aderire alla definizione agevolata è necessario utilizzare il modello di dichiarazione “DA1- Dichiarazione di adesione alla Definizione agevolata

Una volta compilato in ogni sua parte, il modello deve essere consegnato entro il 21 aprile 2017:

agli sportelli di Equitalia

  • inviato per e-mail agli indirizzi di posta elettronica o posta elettronica certificata delle direzioni regionali di riferimento

Si può pagare con i bollettini RAV precompilati inviati da Equitalia, nel numero di rate richieste con il modello di dichiarazione (da 1 rata fino a un massimo di 5), rispettando le date di scadenza riportate sulla comunicazione. In caso di pagamento in un’unica rata, la scadenza è fissata nel mese di luglio 2017.

ATTENZIONE!!!! Chi non paga anche una sola rata o anche in ritardo, perde I benefici della rottamazione ed Equitalia riprenderà l’attività di riscossione. Gli eventuali versamenti saranno acquisiti a titolo di acconto dell’importo dovuto.

a cura di S.B.

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ripartizione 2015

Post recenti

Leave a Comment