In News

Nei giorni scorsi Federconsumatori Rimini ha inviato la richiesta di incontro ad SGR ed ai Parlamentari locali per fare il punto della situazione sulla vicenda bollette gas.

Occorre effettuare una verifica sull’attuazione delle decisioni prese nell’ultimo incontro del 10 aprile al tavolo con SGR, in particolare:

  1. la riduzione delle stime delle letture gas;

  2. la pubblicazione di una guida dettagliata per una lettura più chiara delle voci relative alla bolletta;

  3. il rafforzamento del call center interno ed un servizio social per offrire un ulteriore canale di confronto ed informazione all’utenza, anche in previsione della prossima liberalizzazione del mercato;

  4. la rateizzazione delle bollette senza oneri;

  5. l’individuazione e la verifica sulla funzionalità di un lotto di contatori.

Occorre proseguire nell’azione di richiesta per una radicale riforma degli oneri di sistema (tasse, accisse, Iva ecc.) che valgono circa il 60% delle bollette.

Nei prossimi giorni ricontatteremo i Parlamentari locali, per proseguire nel confronto intrapreso al fine di poter intervenire efficacemente sulle tasse occulte che gli utenti pagano in bolletta.

Infine, per quanto riguarda le situazioni che i singoli utenti hanno con i fornitori di gas e luce, Federconsumatori Rimini, come sta già facendo, continuerà con i propri avvocati nell’ attività di assistenza e consulenza degli associati tramite reclami ed eventuali conciliazioni.

Post recenti

Leave a Comment